Per i “Venerdì della Fiera”, al Caffè dei Costanti tutto sul mondo dell’argenteria

08 Apr  0 Eventi e News

La Fiera Antiquaria di Arezzo non è solo il più antico e grande mercato dell’antiquariato all’aperto, ma anche un’occasione per approfondire tematiche legate a questo settore. È con questo spirito che è in programma il secondo appuntamento della serie di incontri realizzati grazie alla collaborazione tra Università e assessorato alle attività produttive del Comune di Arezzo: venerdì 4 aprile alle 17 al Caffè dei Costanti, concesso per l’occasione, due relatori e un moderatore, nello spirito de “I Venerdì della Fiera”, questo il titolo generale dell’iniziativa, parleranno di “Argenti toscani dal XVII al XIX secolo”.
Si tratta del confronto di due voci diverse: una di tradizione più accademica, ufficiale, e una più locale, legata strettamente al mondo che la Fiera Antiquaria tocca più da vicino, quello degli artigiani, dei restauratori, dei collezionisti. La “strana coppia” sarà composta per l’occasione da uno dei massimi esperti di argenteria al mondo, Giovanni Raspini, titolare dell’omonima ditta, nonché appassionato collezionista e da Ilaria Pugi, storica dell’arte, specializzata proprio nella storia dell’oreficeria. A Paolo Torriti, ricercatore in storia dell’arte presso il Dipartimento di scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione, spetterà il compito di stimolare interventi e suscitare curiosità tra il pubblico.

http://www.arezzotv.net/notizie/arezzo/articolo.php?id_news=20140403133723

Comments are closed.