Cosa sono le bevande spiritose?

Possono intendersi sia i liquori che le acquaviti o i distillati, in quanto in base la regolamento CEE N°1576/89 del 12.6.1989, che definisce il liquore come la bevanda spiritosa avente tenore minimo di zucchero di 100 gr litro ottenuta mediante aromatizzazione dell’alcool etilico di origine agricola o di distillato di tale origine o di miscela di tali prodotti, edulcorati ed eventualmente addizionati con prodotti di origine agricola. Il termine crema di liquore è destinato a quei liquori aventi tenore minimo di zuccheri di 250 gr litro.

Al tempo stesso il regolamento capo 1 acqueviti art.1 emanato su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri per l’Industria, il Commercio e l’Artigianato, di concerto con i Ministri delle Finanze, per le Politiche Agricole e  della Sanità, danno detta definizione: ai fini di detto regolamento, si intende per acquavite, la bevanda spiritosa ottenuta dalla distillazione di fermentati di sostanze zuccherine o saccarificate, in  odo che la bevanda mantenga i principi aromatici delle sostanze fermentate.

Comments are closed.